Avvocati & Commercialisti
Associati

Le dichiarazioni fiscali degli enti sportivi dilettantistici

Gli enti sportivi dilettantistici, in linea generale, presentano le seguenti dichiarazioni fiscali previste per i soggetti IRES e i sostituti d’imposta:

  • la dichiarazione di inizio attività, variazione dati e chiusura attività;
  • la comunicazione annuale iva;
  • la dichiarazione annuale iva;
  • la dichiarazione dei redditi;
  • la dichiarazione irap;
  • la dichiarazione dei sostituti d’imposta.

La normativa di riferimento prevede comunque alcuni esoneri e/o semplificazioni per coloro che hanno optato per il regime di cui alla Legge 398/1991.

Le comunicazioni di inizio attività, variazioni dati e cessazione di attività devono essere prodotte entro 30 giorni dalla data in cui si verifica l’inizio, la variazione o la cessazione di attività. La comunicazione annuale dei dati iva, da presentare entro la fine del mese di febbraio dell’anno solare successivo. Tale comunicazione non è comunque sostitutiva della dichiarazione iva, che rimane un autonomo adempimento.

Le società e associazioni sportive dilettantistiche, con periodo di imposta coincidente con l’anno solare possono presentare la dichiarazione unificata se hanno l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi e la dichiarazione annuale iva. E’ prevista anche la facoltà di presentare la dichiarazione annuale iva in modalità separata a decorrere dal primo febbraio. La dichiarazione irap, a decorrere dal periodo successivo al 31.12.2007, non deve più essere presentata in forma unificata con il modello unificato.

Il modello di dichiarazione dei sostituti d’imposta non può mai essere presentato unitamente al modello unificato.

Luca Scarpa



Dottore Commercialista e
Revisore Legale.


Vuoi ricevere altre informazioni?